ASTRORING

logo-astroring next info previous

Pagina facebook

Pagina facebook
CLICCA "MI PIACE" ALLA PAGINA FACEBOOK

Visualizzazioni totali

giovedì 13 marzo 2014

Tipi di galassie

Tipi di galassie

Una galassia è un grande insieme di stelle, sistemi, ammassi e associazioni stellari, gas e polveri legati insieme dalla forza di gravità. Le galassie sono oggetti di vastissime dimensioni e possono arrivare a contenere anche mille miliardi di stelle, tutte orbitanti intorno ad un comune centro di massa (molto spesso un buco nero). I “mattoni” che compongono le galassie sono gli ammassi globulari di stelle, mentre le galassie stesse si possono riunire in superammassi galattici, sotto l’azione della forza di gravità. 

[Proprio la copertina di questo blog ha come protagonista la Galassia di Andromeda, la galassia spirale più vicina alla nostra e la più facile da osservare anche con strumenti amatoriali; in basso, invece, un'altra galassia  spirale, M83]




Nell'universo esistono diversi tipi di galassie, classificate mediante la Sequenza di Hubble. Essa consiste di un diagramma a Diapason, che raggruppa le galassie in tre categorie in tre categorie:



·     Ellittiche: hanno una quantità molto bassa di materia interstellare e sono dunque composte da stelle molto vecchie orbitanti con orbite caotiche intorno al centro di massa. Per questo motivo possono essere considerate come degli enormi ammassi globulari. Un tipo di galassie ellittiche, le ellittiche giganti, sono probabilmente causate da interiezioni tra più galassie e si trovano spesso al centro di superammassi galattici essendone i componenti più massicci. Le galassie ellittiche sono indicate con la lettera E sono classificate in base alla loro ellitticità da E0 a E7.

·     Spirali: consistono in un disco di stelle e materia interstellare rotante intorno ad un centro di massa. Tali corpi si avvolgono intorno ad esso formando diversi bracci, più o meno distinti. Sono galassie spirali la Via Lattea e la Galassia di Andromeda. Le galassie spirali sono indicate con la lettera S sono classificate con a, b, c in base al bulge (rigonfiamento) centrale e alla nitidezza dei bracci.
Le galassie spirali posso anche presentare una barra centrale che attraversa il nucleo, da cui si sviluppano i bracci a spirale. In questo caso le galassie  sono dette spirali barrate e sono indicate con le lettere SB a, b, c.

·     Peculiari: ne esistono principalmente tre tipi: quelle ad anello (formate da un nucleo e da un anello di stelle e materia che gli orbitano intorno), lenticolare (hanno caratteristiche sia delle spirali che delle ellittiche, come la presenza di bracci poco accennati con un alone galattico intorno), irregolari (non presentano alcuna caratteristica al loro interno, come le Nubi di Magellano).
                                                                     


La Galassia Sombrero (M104), una delle più belle osservabili, è una galassia peculiare ad anello.